Corone denti: che cosa sono?

Le corone per denti sono delle strutture in grado di restituire a un dente compromesso una nuova forma e una nuova funzionalità


Le corone per denti sono delle strutture che consentono ad una persona con dei denti danneggiati o consumati di recuperare una dentatura dalla forma ottimale, sia dal punto di vista funzionale che estetico.


Nel caso in cui un soggetto abbia dei denti rovinati, molto scheggiati o consumati, dunque, la corona è una struttura realizzata su misura che in sostanza copre esattamente i volumi mancanti del dente, consentendo così al paziente di recuperare in maniera semplice ed agevole una dentatura dalla forma omogenea, con tutti i vantaggi che ne derivano dal punto di vista funzionale ed estetico.


Le cause alla base di un intervento di questo tipo possono essere diverse: il dente può infatti essersi rovinato per via di un’otturazione, per il naturale effetto del digrignamento dei denti, o anche per un trauma, quale può essere ad esempio un incidente.


Il dentista, in questi casi, opera in questo modo: il dente danneggiato o consumato viene leggermente modellato con degli appositi strumenti, in modo tale da conferirgli una forma ottimale per l’applicazione di una corona. Dopo questa fase si può intervenire applicando la corona sul dente, e per questo genere di elementi si utilizzano in genere materiali come la porcellana, la fibra in vetro e le leghe preziose quali oro e palladio; ovviamente è importante che la superficie artificiale del dente sia quanto più simile possibile a quella dei denti naturali.


Su indicazione del dentista, la corona sarà realizzata da un odontotecnico qualificato e verrà fornita in tempo brevi per l’applicazione nella bocca del paziente; l’intervento è indolore, ed anche relativamente rapido; ovviamente dovranno essere previste quantomeno due sedute: una per il modellamento del dente interessato ed un’altra per l’inserimento della corona sul dente con un particolare cemento dentale a disposizione di tutti i professionisti qualificati. Ad intervento finito, sarà possibile curare l’igiene orale senza problemi, dunque utilizzare spazzolini, colluttori ed altri prodotti.


L'indiscussa importanza che oggi ricoprono corone dentali è anche strettamente legata allo svilupparsi della cosiddetta implantologia dentale, una particolare branca della dentistica che consente, oggi, di restituire una nuova dentatura, pressochè analoga a quella vera, attraverso la realizzazione di uno specifico impianto.


Questi impianti dentali non sono delle strutture estraibili, dunque dispositivi che possono essere facilmente asportati dalle gengive, come la classica dentiera, al contrario si tratta di veri e propri impianti osteointegrati che divengono quindi una parte integrante dell'organismo.


Fin dall'antichità l'uomo ha avuto questo ambizioso obiettivo di realizzare degli impianti osteointegrati, tuttavia vi sono sempre stati dei limiti molto importanti in questo particolare progetto, legati fondamentalmente ai fisiologici rigetti che tendevano a verificarsi.


Oggi, con l'impiego di particolari materiali e soprattutto con lo svilupparsi di innovative tecniche, l'implantologia è divenuta una realtà; non solo è possibile realizzare degli impianti perfettamente efficienti, scongiurando al meglio il rischio di rigetti fisiologici, ma allo stesso tempo è possibile riprendere la masticazione e la regolare cura dell'igiene orale anche immediatamente dopo il termine dell'intervento (la cosiddetta "implantologia a carico immediato").


Particolari materiali di ultima generazione quali lo zirconio, inoltre, consentono di associare all'impianto dentale realizzato delle corone dentali particolarmente simili, sia per estetica che per funzionalità, ai denti veri.


In questi casi, in realtà, sarebbe più corretto parlare di "capsule dentali", ovvero di piccoli denti artificiali che vanno integrati direttamente con l'impianto associato all'osso di sostegno; le corone dei denti, al contrario, sono utilizzate direttamente sul dente naturale compromesso.


Questi due termini, tuttavia, sono spesso confusi tra loro, di conseguenza è opportuno fare questa precisazione, dato che il termine "corone denti" è spesso sostituito a quello di "capsule dentarie" e viceversa.


 

 

comments powered by Disqus

Iscriviti alla Newsletter

Email

Top news

Le più diffuse tariffe dei dentisti in Italia

Le più diffuse tariffe dei dentisti in Italia Le tariffe dei dentisti in Italia sono piuttosto uniformi su tutto il territorio nazionale, anche se si può certamente usufruire di offerte... Leggi tutto

Le capsule dentali ed i loro costi

Le capsule dentali ed i loro costi Il termine capsule dentali è in genere utilizzato, nell'ambito della dentistica, in due modi differenti: per intendere gli elementi in ceramica o... Leggi tutto

Ponte dentale o impianto dentale? Differenza di costo

Ponte dentale o impianto dentale? Differenza di costo Realizzare un ponte dentale o un impianto dentale? Moltissime persone che hanno la necessità di rimpiazzare uno o più denti mancanti si chiedono... Leggi tutto