Qual'è mediamente il costo di una capsula dentaria?

A quanto ammonta il costo di una capsula dentaria?


Qual'è il costo di una capsula dentaria? Ancor prima di approfondire l'aspetto prettamente economico, facciamo il punto sulla capsula dentaria, sulle sue caratteristiche e sui casi in cui è particolarmente indicata.


La capsula dentaria, anche nota come capsula dentale, è una struttura molto diffusa nell'ambito dell'ortodonzia, ed è realizzata in modo da sostituire in maniera molto efficace dei denti completamente mancanti, oppure dei denti che sono oramai gravemente compromessi per qualsiasi motivo, che sia carie, scheggiature ed eventi traumatici, patologie di ogni genere.


La capsula dentaria è un elemento in grado di sostituire un singolo dente, al contrario di altre strutture, come ad esempio il ponte dentale oppure i cosiddetti impianti osteointegrati, i quali sostituiscono un numero maggiore di denti mancanti o compromessi.


La capsula dentale si compone sostanzialmente di due parti, la cosiddetta "anima", ovvero la struttura interna della capsula stessa, che deve rispondere a caratteristiche di forza e robustezza, e la parte esterna, che deve riprodurre in maniera molto efficace il naturale smalto dei denti, e deve essere dunque molto gradevole anche dal punto di vista estetico.


La capsula dentaria può essere adoperata in differenti modi; può applicarsi direttamente su un dente gravemente compromesso, magari non prima di averlo consumato con appositi strumenti, oppure si può applicare su di un apposito impianto osteointegrato.


La cosiddetta capsula dentaria è un elemento tecnico che viene spesso confuso con il singolo dente artificiale che viene impiegato negli impianti dentali, ovvero gli impianti che vengono integrati direttamente con l'osso di sostegno e che consentono così di restituire al paziente una dentatura impeccabile da ogni punto di vista.

In questi casi, i denti vengono applicati all'impianto osteointegrato tramite avvitamento, dunque le strutture di questi piccoli elementi sono differenti da quelle della capsula dentaria; mentre per questi denti artificiali l'applicazione all'impianto osteointegrato avviene nel modo appena descritto, la capsula dentaria è strutturata al fine di coprire, di fatto, il dente oramai rovinato o compromesso.


Con queste premesse, dunque, qual'è il costo di una capsula dentaria?


Le tariffe per questo tipo di struttura possono variare, molto dipende dalla difficoltà di realizzazione e dalla qualità dei materiali adoperati. Per fornire un valore indicativo, comunque, si può certamente affermare che il costo di una capsula varia da 500 euro fino ad un massimo di 1.500 euro.


E' utile precisare, inoltre, che per costo capsula dentaria non si intende solo il costo dell'elemento, ma anche il servizio di applicazione offerto dal dentista; in sostanza, dunque, laddove si parli di costo capsula dentaria non si deve considerare il prezzo relativo al singolo elemento, ma tappunto dell'intero servizio che il professionistà dovrà saper offrire al proprio paziente.


Inutile precisare che la capsula dentaria è un elemento che viene realizzato in modo specifico per il singolo paziente, dunque si tratta di una micro-struttura che richiede un livello di precisione davvero massimo tanto nella sua realizzazione quanto nella sua applicazione sul dente danneggiato.


C'è davvero ben poco spazio per l'approssimazione nelle capsule dentarie: è indispensabile rivolgersi ad un professionista che possa vantare un'esperienza specifica, oltre ovviamente a degli strumenti che gli consentano di operare in modo altamente efficiente.


Per questi motivi, dunque, si può ben intuire perchè il prezzo di una capsula sia piuttosto elevato, senza ovviamente dimenticare i costi relativi ai macchinari che il professionista deve sostenere per offrire il servizio; si tratta di elementi che richiedono conoscenza, esperienza, precisione e tecnologie per poter essere realizzati e per rivelarsi in grado di rispondere in modo mirato, ottimale, alle esigenze del signolo paziente.


Il costo di una capsula dentaria minimo, dunque, è di circa 500 euro; prodotti analoghi realizzati ad hoc per il singolo cliente proposti ad un costo inferiore potrebbero concretamente rivelarsi degli elementi dentali artificiali di bassa qualità.

comments powered by Disqus

Iscriviti alla Newsletter

Email

Top news

Le protesi dentarie possono essere mutuabili?

Le protesi dentarie possono essere mutuabili? Le protesi dentarie possono essere mutuabili ? Sono tantissime le persone che si pongono questa domanda, e scelgono lo studio dentistico al quale... Leggi tutto

Come eseguire la pulizia delle protesi dentarie

Come eseguire la pulizia delle protesi dentarie La pulizia delle protesi dentarie è un aspetto di grande importanza per il corretto mantenimento di questi elementi artificiali, senza considerare... Leggi tutto

Adesivi per dentiere: come utilizzarli?

Adesivi per dentiere: come utilizzarli? Gli adesivi per dentiere servono alle persone che utilizzano una protesi dentaria e sentono spesso l'esigenza di mantenerla perfettamente aderente... Leggi tutto