Gli impianti dentali in titanio: perchè sono considerati i migliori?

Il titanio è il materiale più indicato per realizzare degl impianti osteoitegrati: ecco perchè


Gli impianti in titanio sono senza dubbio i migliori: questo particolare materiale, difatti, si presta alla perfezione a questo genere di realizzazioni di implantologia.


Ancor prima di comprendere perché il titanio è il materiale più indicato per la realizzazione di un sostegno dentale, bisogna soffermarsi sull’implantologia e capire in generale in che cosa consiste. L’implantologia è una branca della dentistica che consente a pazienti edentuli, oppure con denti gravemente compromessi, di recuperare una dentatura efficace e gradevole dal punto di vista estetico attraverso la realizzazione di un apposito impianto.


Gli impianti dentali si compongono appunto di un sostegno, il quale rimarrà stabilmente ancorato all’osso, e di apposite capsule che saranno applicate su questa base artificiale le quali sostituiranno fisicamente i denti mancanti. La scelta dei materiali è fondamentale tanto per i denti artificiali quanto anche per il sostegno osteointegrato.


Per le capsule si dovranno scegliere dei materiali esteticamente simili ai denti tradizionali ed in grado di resistere alla masticazione di cibi con ogni consistenza, al contatto con la saliva ed alle quotidiane operazioni di igiene orale; da questo punto di vista una menzione la merita assolutamente lo zirconio, materiale che ha saputo rivelarsi davvero straordinario per questo tipo di necessità.


Lo zirconio è un materiale che presenta delle caratteristiche davvero uniche; solo da breve tempo questo materiale di è affacciato al mondo della dentistica, ma non ha assolutamente tardato a ritagliarsi degli spazi importanti.


Lo zirconio è un materiale così apprezzato per la realizzazione di denti artificiali, ovvero di capsule, in quanto è straordinariamente simile ai denti naturali. Questo materiale, infatti, presenta una tonalità di colore assolutamente identica a quella del dente vero, sia per quanto riguarda il colore dello "smalto", sia, perfino, nella sua capacità di riflettere i raggi solari.


Per quanto riguarda il sostegno, dunque per la realizzazione dell'impianto vero e proprio che andrà in seguito ad essere integrato con l'osso, bisognerà scegliere un tipo di materiale tollerato dall’organismo: trattandosi infatti di una struttura osteointegrata, la quale deve dunque attecchire al tessuto divenendone di fatto parte integrante, l’utilizzo di materiali inappropriati comporterebbe inevitabilmente dei fisiologici rigetti.


In quest’ottica, appunto, la scelta di un impianto in titanio è la migliore: la storia dell’implantologia ha infatti ampiamente confermato che questo materiale è perfettamente tollerato dall’organismo umano, dunque gli impianti in titanio sono senza dubbio i più efficaci da questo punto di vista.


Scegliendo questo materiale per le realizzazioni di questo tipo ci si può garantire un impianto dentale saldamente ancorato all’osso, sul quale si potranno applicare senza alcun problema delle corone per la sostituzione dei denti in metallo, in ceramica o in zirconio.


L'impianto, come detto, a va integrarsi direttamente con l'osso, quindi con la struttura interna della gengiva, e sull'impianto medesimo le coroncine potranno essere applicate attraverso un semplicissimo sistema ad avvitamento.


E' stato assolutamente confermato, non solo per mezzo di apposite ricerche scientifiche, ma anche grazie, appunto, all'esperienza pratica maturata dai professionisti, che gli impianti in titanio realizzati a regola d'arte rimangono saldi all'osso con cui sono stati integrati per sempre, senza che possano verificarsi spiacevoli rigetti o altri difetti di forma o di struttura.


Non ci sono davvero dubbi, dunque, il titanio è oggi il materiale migliore in assoluto per quanto riguarda questo genere di utilizzi, e gli impianti in titanio possono restituire una dentatura efficiente ed esteticamente piacevole, proprio come se i denti fossero veri, anche a soggetti che sono completamente edentuli o che, loro malgrado, hanno una dentatura oramai completamente danneggiata. 


L'implantologia, d'altronde, è sicuramente uno degli ambiti della dentistica che si è reso protagonista, negli ultimi tempi, dei progressi più importanti in assoluto: di fatto oggi, grazie all'implantologia, possono essere risolti in maniera brillante dei casi che, fino a pochi anni fa, era davvero impossibile fronteggiare, se non con soluzioni parziali e meno efficienti quali, ad esempio, l'applicazione di una dentiera.


L'odierna implantologia si è perfezionata al punto da considentire al paziente anche il cosiddetto "carico immediato", ovvero la possibilità di applicare sull'impianto i denti artificiali anche a ridotto del termine dell'intervento, senza alcun tipo di problema. Cosa significa questo?


Significa che se si realizzano degli impianti in titanio di qualità, il paziente può riprendere a masticare ed a curare la propria igiene orale anche subito dopo il termine dell'intervento, senza doversi nutrire con alimenti liquidi o dalla consistenza molto soffice durante il periodo di recupero della funzionalità dentale. 

comments powered by Disqus

Iscriviti alla Newsletter

Email

Top news

Che cosa è l'implantologia dentale?

Che cosa è l'implantologia dentale? L' implantologia dentale è una tecnica odontoiatrica di recente sviluppo che consente di sostituire in maniera perfettamente funzionale uno o più... Leggi tutto

Implantologia dentale e relativi rischi: quali sono?

Implantologia dentale e relativi rischi: quali sono? L' implantologia dentale è una branca della dentistica che consiste nella progettazione e nella realizzazione di impianti aderenti all'osso, in... Leggi tutto

Gli impianti dentali in titanio: perchè sono considerati i migliori?

Gli impianti dentali in titanio: perchè sono considerati i migliori? Gli impianti in titanio sono senza dubbio i migliori: questo particolare materiale, difatti, si presta alla perfezione a questo genere di... Leggi tutto