La carie dentale: che cos'è? Come si genera? Come contrastarla?

La carie dentale è un difetto della dentatura tanto diffuso quanto temuto. Come fare a contrastarlo?


La carie dentale, non ci sono dubbi, è una problematica dei denti decisamente consueta, la quale può rivelarsi particolarmente ostica nei casi più accentuati. 

Sebbene si tratti di un difetto molto comune, come detto, che cosa è esattamente la carie? Per quale motivo insorge?

La carie è sostanzialmente un'infezione dei denti, la quale si sviluppa in maniera piuttosto lenta e soprattutto senza dei particolari sintomi.

Quando la carie ha iniziato ad "attaccare" un dente in maniera piuttosto importante, la discromia sulla sua superficie inizia ad essere evidente, ed allo stesso tempo possono verificarsi dei piccoli disturbi a livello localizzato.

Le cause per cui la carie tende a comparire possono essere molteplici: una scara igiene orale può certamente contribuire, la negativa abitudine a non lavare i denti dopo aver consumato i pasti principali altrettanto, senza dimenticare il tabagismo, depositi di placca localizzati, particolari danni alla struttura del dente oppure riduzioni della quantità di saliva secreta dalle apposite ghiandole.

Anche l'abitudine frequente a consumare dolciumi può certamente accentuare la carie, soprattutto in età adolescenziale, dal momento che gli zuccheri contenuti in questi alimenti "attaccano" in modo diretto la struttura dei denti; gli aspetti a cui bisogna badare per scongiurare questo rischio, dunque, sono differenti.

Le tipologie di carie sono numerose, e le più temute sono sicuramente quelle recidivanti, che si manifestano dunque con una certa frequenza, quelle acute, quelle croniche.

Sicuramente mantenere una perfetta igiene orale, alimentarsi in modo corretto e pulire bene i denti dopo i pasti principali sono abitudini molto positive da questo punto di vista, così come il sottoporsi a delle visite di controllo periodiche dal dentista, tuttavia può anche accadere che la carie si manifesti in condizioni ottimali.

Anche l'aspetto genetico ha, da questo punto di vista, una certa influenza che non può essere trascurata, quindi anche chi osserva una cura dell'igiene orale assolutamente impeccabile e chi fa controllare i propri denti in modo costante può essere, suo malgrado, interessato da queste spiacevoli ed indesiderate manifestazioni.

Nel caso in cui si dovesse riscontrare la presenza di carie sui propri denti, è certamente indispensabile rivolgersi in modo celere ad un dentista affinchè il professionista possa valutarne attentamente le caratteristiche e suggerire, quindi, delle soluzioni mirate.

Se la carie non è particolarmente acuta o comunque non è ancora in fase avanzata, individuare delle soluzioni di qualità non è particolarmente complicato; se al contrario la carie è oramai divenuta importante possono rendersi necessari degli interventi più complessi.

Un intervento molto frequente per risolvere casi di carie particolarmente accentuati è, ad esempio, la devitalizzazione dei denti; in altri casi è preferibile procedere, piuttosto, con un'otturazione, oppure nei casi più gravi può essere necessario perfino procedere con una estrazione totale del dente compromesso.

L'ipotesi per cui un dente possa essere competamente estratto dalla gengiva a causa di una carie, purtroppo, non è improbabile, tuttavia c'è anche da considerare che oggi la dentistica propone delle soluzioni di ottima qualità per sopperire alla mancanza di un dente.

Soprattutto nel caso in cui la carie abbia interessato, in modo acuto, un solo dente, i rimedi che possono essere attuati si rivelano particolarmente semplici ed agevoli: è possibile, ad esempio, fronteggiare il problema attraverso la realizzazione di un ponte dentale, creando un piccolo impianto osteointegrato, oppure, perchè no, eseguendo la cosiddetta "capsula" dentale, quindi appicando un dente finto direttamente sul dente danneggiato, qualora ovviamente il professionista consideri che vi siano gli estremi per compiere un'operazione di questa tipologia.

Insomma, nei suoi casi più gravi la carie può rivelarsi un problema dei denti davvero notevole; anche per questo, dunque, non deve mai essere sottovalutata neppure nelle sue fasi più tenui; il fatto che oggi è possibile effettuare delle soluzioni particolarmente efficaci per risolvere casi "estremi" non deve assolutamente fare abbassare la guardia, dal momento che la carie può certamente essere considerata come uno dei nemici più acerrimi della dentatura.

comments powered by Disqus

Iscriviti alla Newsletter

Email

Top news

Le più diffuse tariffe dei dentisti in Italia

Le più diffuse tariffe dei dentisti in Italia Le tariffe dei dentisti in Italia sono piuttosto uniformi su tutto il territorio nazionale, anche se si può certamente usufruire di offerte... Leggi tutto

Le capsule dentali ed i loro costi

Le capsule dentali ed i loro costi Il termine capsule dentali è in genere utilizzato, nell'ambito della dentistica, in due modi differenti: per intendere gli elementi in ceramica o... Leggi tutto

Ponte dentale o impianto dentale? Differenza di costo

Ponte dentale o impianto dentale? Differenza di costo Realizzare un ponte dentale o un impianto dentale? Moltissime persone che hanno la necessità di rimpiazzare uno o più denti mancanti si chiedono... Leggi tutto