Protesi dentarie e relativi costi

Alcune tariffe medie per gli interventi di applicazione di protesi dentarie presso studi dentistici qualificati


Le protesi dentarie sono delle particolari strutture che consentono ai pazienti privi di denti o comunque con una dentatura eccessivamente danneggiata, di recuperare dei denti funzionali ed esteticamente impeccabili. Non soltanto i pazienti edentuli, dunque, ma anche i soggetti che hanno dei denti rovinati o usurati possono scegliere di sostituirli per una protesi dentaria in grado di risolvere definitivamente ogni problema di masticazione.


La scelta dei materiali nella realizzazione di una protesi dentaria è ovviamente fondamentale: la struttura deve svolgere le medesime funzioni di una dentatura naturale, di conseguenza deve essere abbastanza solida da resistere a masticazioni di cibi di differenti consistenze, deve resistere agli attacchi batterici della saliva, e deve essere realizzata con dei materiali compatibili con l’organismo, per evitare dei fisiologici rigetti.


Per le nuove protesi viene utilizzato lo zirconio, un materiale che ha di fatto rappresentato la più importante "rivoluzione" per quanto riguarda questo tipo di realizzazioni.


Lo zirconio, infatti, è un materiale davvero straordinariamente simile ai denti naturali, presentando una colorazione praticamente identica a quella della dentatura e vantando inoltre una resistenza d una robustezza che gli consentono di essere impiegato senza alcun tipo di problema per questo tipo di utilizzi. Con delle protesi in zirconio, infatti, è assolutamente possibile masticare e mordere anche alimenti particolarmente duri, ed allo stesso modo è possibile curare l'igiene orale senza alcun tipo di problema, proprio come se si avessero dei denti naturali.


Non è certamente da meno l’importanza dell’assetto strutturale: le protesi dentarie devono infatti garantire dei movimenti mascellari naturali e non fastidiosi, come ad esempio quelli necessari per la masticazione e per la cura dell'igiene orale, e non devono causare dei problemi di fonetica nella persona.
 

Insomma, la realizzazione di una protesi dentaria richiede un lavoro attento e minuzioso, ma un servizio di qualità è certamente in grado di offrire alla persona una dentatura nuova, perfettamente funzionale ed anche gradevole sul piano estetico.


I costi per la realizzazione di una protesi dentaria sono variabili, e differiscono in base alle caratteristiche del singolo caso; mediamente una protesi dentaria completa costa attorno ai 2.000 euro, prezzo che potrebbe crescere nel caso in cui ci  siano da fare delle estrazioni di denti rovinati. Nel momento in cui si richiede un preventivo ad uno studio odontoiatrico o ad una clinica, bisogna accertarsi che la tariffa comprenda ogni singola fase dell’operazione, dagli studi precedenti l’intervento alle cure finali.


Se si richiedono delle offerte per delle protesi dentarie, comunque, è bene non fidarsi di eventuali proposte eccessivamente basse, dato che con ogni probabilità corrispondono ad un servizio di bassa qualità, oppure celano delle carenze igieniche all’interno dello studio.


Le protesi dentarie propriamente dette devono essere certamente distinte dagli impianti dentali: assai spesso si fa confusione tra queste due cose, di conseguenza è sicuramente positivo fare chiarezza.


Le caratteristiche delle protesi dentali sono state viste, e si tratta, come è evidente, di strutture di tipo prettamente mobile; gli impianti dentali, al contrario, sono delle strutture che vanno ad integrarsi in modo diretto con l'osso di sostegno, dunque sono elementi che si integrano direttamente con l'organismo divenendone, di fatto, parte integrante.


Essendo saldati in questo modo, dunque, gli impianti dentali possono essere "caricati" con delle corone, quindi con dei denti artificiali che andranno a comporre la dentatura. In questo modo, quindi, si ha certamente la possibilità di restituire una dentatura bella, robusta ed affidabile anche ai pazienti che versano in condizioni particolarmente critiche, quindi a pazienti edentuli oppure con dei denti oramai molto rovinati, ad esempio per una carie particolarmente acuta.


Lo zirconio trova impiego anche negli impianti dentali per quanto riguarda la realizzazione delle corone, trattandosi di un elemento che, come detto, è pressochè equivalente ai denti naturali; per quanto riguarda la realizzazione dell'impianto vero e proprio, invece, si opta per il titanio, un materiale che ha consentito ai professionisti di settore di scongiurare finalmente, in modo definitivo, il temuto rischio di fisiologici rigetti. 

 

comments powered by Disqus

Iscriviti alla Newsletter

Email

Top news

Le protesi dentarie possono essere mutuabili?

Le protesi dentarie possono essere mutuabili? Le protesi dentarie possono essere mutuabili ? Sono tantissime le persone che si pongono questa domanda, e scelgono lo studio dentistico al quale... Leggi tutto

Come eseguire la pulizia delle protesi dentarie

Come eseguire la pulizia delle protesi dentarie La pulizia delle protesi dentarie è un aspetto di grande importanza per il corretto mantenimento di questi elementi artificiali, senza considerare... Leggi tutto

Adesivi per dentiere: come utilizzarli?

Adesivi per dentiere: come utilizzarli? Gli adesivi per dentiere servono alle persone che utilizzano una protesi dentaria e sentono spesso l'esigenza di mantenerla perfettamente aderente... Leggi tutto