Come eseguire la pulizia delle protesi dentarie

La pulizia di una protesi dentaria differisce leggermente dai classici lavaggi dei denti: ecco alcuni utili consigli


La pulizia delle protesi dentarie è un aspetto di grande importanza per il corretto mantenimento di questi elementi artificiali, senza considerare che l'igiene orale è comunque un qualcosa di fondamentale per la persona, anche nel caso in cui abbia dei denti in ceramica piuttosto che una dentatura naturale.

 

La domanda che si pongono molti pazienti è la seguente: nel momento in cui vengono realizzate delle protesi dentarie, che siano fisse o mobili, è possibile utilizzare un classico spazzolino, curando i lavaggi della bocca allo stesso modo di come avviene per i pazienti con denti naturali?


La risposta è si, certamente, soprattutto nel caso in cui i denti artificiali siano solo una parte della dentatura, dunque vi siano anche numerosi denti naturali da curare; l'importante è utilizzare dei dentifrici adatti, che non danneggino la superficie dei denti artificiali e tantomeno di quelli naturali.

 

Ovviamente ci sono delle consistenti differenze tra il lavaggio di protesi dentarie fisse, dunque stabilmente ancorate alle gengive, e protesi dentarie mobili, le quali possono essere estratte dalla bocca in maniera semplice e rapida; nel secondo caso, infatti, sarà possibile operare una pulizia più specifica, anche nel caso di impianti di ortodonzia, dunque dei classici apparecchi per denti.

 

Una volta asportata la protesi, dunque, si potrà effettuare un lavaggio utilizzando un classico spazzolino oppure anche un analogo spazzolino con setole in nylon, effettuando un movimento circolare e non verticale, come avviene nei lavaggi dei denti.

 

Fondamentale è che la protesi sia sciacquata con molta cura, e che siano utilizzati degli appositi disinfettanti in grado di scongiurare lo sviluppo di depositi di batteri o di calcare. Seguendo questi consigli circa 3-4 volte al giorno, sarà possibile non solo garantirsi una perfetta igiene orale ed un sorriso esteticamente impeccabile pur avendo delle protesi dentarie, ma anche avere un alito sempre fresco e piacevole.


Il discorso relativo alla pulizia di impianti osteointegrati è molto simile a quello riguardante le protesi di tipo fisso, ma andiamo per gradi: che cosa sono gli impianti osteointegrati?


Gli impianti osteointegrati sono delle particolari strutture che, come suggerisce lo stesso termine, sono integrate direttamente con l'osso di sostegno, situato all'interno della gengiva, e che quindi divengono una parte integrante dell'organismo.


Si tratta di una soluzione particolarmente interessante ed efficiente, anche per chi ha dei problemi piuttosto seri a livello di dentatura, dunque per chi presenta dei denti pesantemente rovinati, oppure per chi è oramai quasi completamente edentulo.


Nel mondo dell'implantologia ha rappresentato una vera e propria rivoluzione l'introduzione di un nuovo materiale, ovvero il titanio. Il titanio si presta in modo davvero ottimale a questo tipo di realizzazioni, ed allo stesso tempo riesce a scongiurare in modo davvero efficace il rischio di rigetti fisiologici da parte dell'organismo, di natura immunitaria.


Questa particolare problematica ha sempre rappresentato il limite più grande alla positiva riuscita dell'intervento, di conseguenza l'introduzione del titanio, materiale davvero molto affidabile da questo punto di vista, ha consentito agli esperti di settore di perfezionare le proprie tecniche e di rendere così impeccabili le realizzazioni di questa tipologia.


I più recenti progressi verificatisi nel settore dell'implantologia sono corrisposti alla realizzazione dei cosiddetti impianti "a carico immediato", dunque degli impianti dentali che, in virtù di particolari caratteristiche, possono essere immediatamente "caricati" con le capsule dentarie e possono quindi consentire alla persona di recuperare la masticazione anche immediatamente, quindi a brevissima distanza dall'intervento.


Proprio come per la pulizia di protesi fisse, la pulizia di impianti dentali di questo tipo non comport alcun tipo di problemi: essendo le corone dentali realizzate in materiali di grande affidabilità, come lo zirconio, è assolutamente possibile curare l'igiene orale proprio come si è abituati a fare per a dentatura vera.

 

comments powered by Disqus

Iscriviti alla Newsletter

Email

Top news

Le protesi dentarie possono essere mutuabili?

Le protesi dentarie possono essere mutuabili? Le protesi dentarie possono essere mutuabili ? Sono tantissime le persone che si pongono questa domanda, e scelgono lo studio dentistico al quale... Leggi tutto

Come eseguire la pulizia delle protesi dentarie

Come eseguire la pulizia delle protesi dentarie La pulizia delle protesi dentarie è un aspetto di grande importanza per il corretto mantenimento di questi elementi artificiali, senza considerare... Leggi tutto

Adesivi per dentiere: come utilizzarli?

Adesivi per dentiere: come utilizzarli? Gli adesivi per dentiere servono alle persone che utilizzano una protesi dentaria e sentono spesso l'esigenza di mantenerla perfettamente aderente... Leggi tutto