Ricostruzione dentale: ricostruire la sezione danneggiata di un dente


La ricostruzione di un dente è uno dei fenomeni più richiesti da parte degli utenti che giorno dopo giorno si rivolgono al proprio dentista di fiducia. Come intuibile dal nome stesso, con ricostruzione dentale intendiamo un processo tramite il quale si mira a ricostruire, per appunto, la sezione danneggiata di un dente: questa procedura ha luogo quando un dente si è rotto per cause di vario genere o quando lo si è dovuto rompere per permettere un determinato intervento chirurgico (come può ad esempio essere la rimozione di una carie).

 

Naturalmente prima di proseguire con l'atto vero e proprio di ricostruzione, è necessario avviare una fase di indagine preliminare per accertare gli step secondo i quali occorrerà procedere.

 

Ricostruzione dentale: metodologie e prezzi

 

Faccette Estetiche - Il metodo meno invasivo tramite cui si può ricostruire un dente lo troviamo nelle cosiddette faccette estetiche, ovvero tramite l'applicazione di faccette preformate e prelucidate su denti affetti da carie, fratture, su allineamenti imperfetti della dentatura o su denti dalla forma alterata: è chiaro, però, che stiamo parlando di una tecnica più estetica che non realmente curativa. Il problema del dente danneggiato sotto la faccetta dentale, infatti, continua a perdurare: con questa tecnica, più semplicemente, il danno viene solo nascosto alla visibilità da parte di altre persone. Il costo è tuttavia un po' elevato rispetto alla reale portata dell'intervento poiché parliamo di una base che solitamente parte dai 600€ in su.

 

Capsula Dentale - Un'alternativa ricostruttiva è anche data dalla cosiddetta capsula. Questo metodo viene più che altro preso in considerazione quando si ha a che fare con un dente danneggiato o fratturato gravemente, con casi di carie profonde, malattie dello smalto dentale, infezioni della polpa o devitalizzazioni che richiedono una copertura finale tramite corona artificiale. La capsula non è altro che una corona costituita da un cuore metallico molto resistente e da un rivestimento esterno lucido (generalmente in resina o ceramica); la capsula mira a ricoprire il dente danneggiato permettendo alla persona interessata di poter tornare ad avere un sorriso splendente e una dentatura smagliante! In quanto a spesa andiamo dalle 600€ in su.

 

Ricostruzione dente in composito - Meno conosciuta ma non per questo poco efficace è la ricostruzione in composito, ovvero un autentico processo di odontoiatria conservativa che si basa sull'inserimento di elementi specifici all'interno del dente danneggiato. I vantaggi di una ricostruzione in composito sono tanti ed evidenti: l'estetica non viene affatto compromessa, l'immediatezza del risultato è garantita, la resistenza dei materiali utilizzati tangibile e l'invasività del tipo di operazione pressoché nulla. Dal momento in cui esistono diverse tipologie di ricostruzione in composito, è un po' complesso riuscire a stabilire un tariffario minimo che possa dirsi universalmente accettato. Ad ogni modo ci basti sapere che l'intervento meno invasivo di tutti, ovvero l'otturazione in composito a 1 superficie, parte da un minimo di 100€.

 

Protesi dentaria - Un po' più complessa ma efficace e duratura è anche la ricostruzione tramite protesi dentaria. Ora come ora la scienza odontoiatrica prevede diversi tipi di protesi: c'è quella fissa che come intuibile va a sostituire elementi dentari naturali con dei manufatti che sono definitivi; c'è la protesi mobile tesa a sostituire una parte della dentatura tramite dei manufatti removibili dal paziente, mentre invece la protesi combinata si basa sulla sostituzione artificiale di un'arcata dentaria tramite impianti in titanio osteointegrati (anche in tal caso removibili). Infine v'è la più nota implantologia dentale volta alla sostituzione di un singolo dente o di intere arcate mediante denti che si appoggiano su pilastri in titanio installati in modo definitivo nel cavo orale del paziente.
A seconda dell’intervento preso in considerazione, i prezzi possono variare anche in maniera piuttosto sensibile sebbene in via generica sia facile arrivare a toccare il migliaio di euro.

 

La funzione sociale della ricostruzione dentale

 

In un'epoca in cui l'aspetto estetico di ciascuno di noi viene continuamente posto sotto la lente di ingrandimento sociale, è naturale che ogni intervento volto al miglioramento della forma fisica non possa far altro che produrre ottimi risvolti sociali, relazionali e psicologici. Provvedere a ripristinare un bel sorriso, in sostanza, vuol dire aprire la possibilità a che il proprio viso torni ad essere raggiante e in perfetta forma!

comments powered by Disqus

Iscriviti alla Newsletter

Email

Top news

Le protesi dentarie possono essere mutuabili?

Le protesi dentarie possono essere mutuabili? Le protesi dentarie possono essere mutuabili ? Sono tantissime le persone che si pongono questa domanda, e scelgono lo studio dentistico al quale... Leggi tutto

Come eseguire la pulizia delle protesi dentarie

Come eseguire la pulizia delle protesi dentarie La pulizia delle protesi dentarie è un aspetto di grande importanza per il corretto mantenimento di questi elementi artificiali, senza considerare... Leggi tutto

Adesivi per dentiere: come utilizzarli?

Adesivi per dentiere: come utilizzarli? Gli adesivi per dentiere servono alle persone che utilizzano una protesi dentaria e sentono spesso l'esigenza di mantenerla perfettamente aderente... Leggi tutto